News

  • L’ASI CHIUDE IN POSITIVO IL BILANCIO D’ESERCIZIO – ATTIVO DI OLTRE 300.000 EURO

    By AsiAdmin on 1 luglio 2019

    Il Consorzio Asi chiude il Bilancio d’esercizio 2018  con un attivo di 312mila euro, in crescita  rispetto al risultato già positivo dell’anno precedente, a conferma del buon andamento della gestione anche sul piano economico-finanziario. Il documento è stato approvato all’unanimità dal Consiglio Generale dell’Ente, riunitosi nella sede di Viale Mattei. Nella sua relazione, la Presidente, Raffaela Pignetti, ha illustrato i risultati conseguiti in relazione ai tre principali filoni che ne hanno caratterizzato l’attività: l’adozione del nuovo PRG; l’ attivazione delle aree ZES; manutenzione e  infrastrutturazione delle aree consortili.

    L’attivazione della Zes  ha visto una rapida accelerazione, con la costituzione di una cabina di regia allargata ai Presidenti dei Consorzi Asi campani, che saranno chiamati a svolgere un ruolo fondamentale sia per quanto concerne le procedure amministrative che per i nuovi insediamenti. Nell’ultima seduta, il Comitato Direttivo ha deliberato una proposta  di ampliamento dell’area ZES, volta a includere la restante parte dell’agglomerato di Aversa Nord esclusa nella prima perimetrazione formulata dalla Regione Campania: proposta che – come anticipato dalla Presidente – si avvia a trovare pieno accoglimento.

    Sul versante urbanistico, è proseguita l’attività amministrativa per l’adozione del nuovo PRG.  Per Aversa nord, la variante di riassetto, con le modifiche apportate in recepimento delle osservazioni, è stata riapprovata dal Consiglio Generale ed è in via di trasmissione alla Provincia per la convocazione della Conferenza dei Servizi.  Analoga procedura è stata attivata anche per gli agglomerati di Volturno Nord, Ponteselice e  Sessa Aurunca.

    Su quello delle Infrastrutture, sono state avviate le procedure di gara per un  importo di 1,76 milioni di euro per il rifacimento di via della Stazione, nel tenimento del Comune di Gricignano. Analoga procedura è in itinere per il progetto di bonifica e  messa in funzione di un nuovo collegamento viario, a servizio dell’agglomerato industriale di Marcianise e, di riflesso, dei centri commerciali, con un finanziamento di 4,42 milioni di euro. In ultimazione la progettazione esecutiva a valere sul finanziamento di circa 5 milioni del PON Legalità, concesso dal Ministero dell’Interno per la realizzazione di interventi di video sorveglianza degli agglomerati.  in chiave di sicurezza ambientale.

    Per la manutenzione ordinaria, è stato istituito un apposito servizio e  dotato di tutti gli strumenti e le risorse necessarie a garantire non solo la gestione del verde, delle arterie consortile e della rete idrica, ma anche  il pronto intervento nei casi di emergenza. Sulla manutenzione delle aree e dei servizi comuni, anche nel 2018, ha inciso  la mancata corresponsione delle quote di gestione: la percentuale di aziende che hanno versato le quote spettanti non arriva neanche al 10%, costringendo il  Consorzio ad avviare le procedure di riscossione coattiva

    “L’auspicio – ha sottolineato la Presidente –  è che gli sforzi che il Consorzio sta producendo, sul piano economico ed organizzativo, per  garantire la manutenzione ordinaria delle aree e gli interventi di nuova infrastrutturazione, riescano a stimolare la partecipazione delle aziende insediate  all’attività di rilancio e riqualificazione degli agglomerati.”

    Nel 2018, infine, sono state implementate le attività del Consorzio quale membro del CISE, la Confederazione italiana per lo Sviluppo Economico, dando  vita ad un ambizioso progetto di rilancio del Mediterraneo quale bacino di opportunità per lo sviluppo economico:

    “L’obiettivo – ha concluso Raffaela Pignetti –  è quello di coinvolgere tutti i soggetti istituzionali e le imprese in un progetto condiviso che valorizzi il ruolo delle zone economiche speciali e quello del Mediterraneo, favorisca  i processi di internazionalizzazione delle imprese e aiuti a cogliere pienamente tutte le future opportunità di sviluppo.”

  • Sviluppo industriale e cultura: Il Presidente Pignetti propone un Protocollo d’intesa a Leoluca Orlando

    Sviluppo industriale e cultura: Il Presidente Pignetti propone un Protocollo d’intesa a Leoluca Orlando

    By AsiAdmin on 13 maggio 2019

    Durante l’incontro, tenutosi a Villa Niscemi, sede di rappresentanza del capoluogo siciliano, è stata presentata la proposta di realizzare una partnership istituzionale attraverso la sottoscrizione di un protocollo d’intesa finalizzato alla promozione e alla realizzazione di progetti di internazionalizzazione e sviluppo economico dei settori industriali e dell’artigianato, al recupero e alla valorizzazione del patrimonio artistico, culturale e ambientale dei territori dell’area mediterranea attraverso il coinvolgimento delle imprese.

    L’ASI Caserta ha già avviato questo percorso virtuoso di internazionalizzazione e promozione dei territori attraverso la realizzazione dell’iniziativa “Med Blue Economy” promossa dalla Confederazione Italiana di Sviluppo Economico (Cise) cui aderisce insieme alle ASI di Napoli e del Sud Pontino, l’Eurispes e l’Università telematica Universitas Mercatorum.

    L’obiettivo – ha spiegato la presidente Pignetti – è quello di favorire lo sviluppo industriale e la creazione di una rete a supporto della valorizzazione del patrimonio artistico e culturale. La nostra presenza a Palermo è rivolta a promuovere la cooperazione tra enti pubblici ed imprese del Mezzogiorno che hanno l’opportunità di trarre ricchezza dal turismo, dai beni culturali e ambientali come vera spinta della ripresa dell’economia”.

    Il progetto ha trovato la condivisione del Sindaco Leoluca Orlando che ha ricordato la centralità di Palermo e della Sicilia come crocevia di storia, culture e tradizioni di tutti i popoli che si affacciano sul Mediterraneo, un passato cristallizzato in un immenso patrimonio culturale, ma che è anche la chiave del suo sviluppo.

    Nel percorso di ricostruzione di rapporti istituzionali con soggetti italiani e stranieri che la città di Palermo sta compiendo da alcuni anni – ha dichiarato Leoluca Orlando – sono ovviamente prioritari quei rapporti con le forze vitali del meridione d’Italia, con tutti coloro che appartengono al mondo del lavoro e possono svolgere un fondamentale ruolo trainante per la crescita e lo sviluppo in chiave Euro mediterranea. In questa ottica, il dialogo avviato con Caserta rappresenta un’ottima opportunità di confronto e potenziale sviluppo di nuovi progetti per le nostre comunità“.

    All’incontro era presente anche il componente del Comitato direttivo Nicola Tamburrino, sindaco di Villa Literno.

Info Box

ASI – Consorzio Area Sviluppo Industriale Caserta
viale Enrico Mattei, 36
81100 Caserta

Gli uffici consortili resteranno a disposizione dell’utenza, esclusivamente previo appuntamento con il responsabile del settore di interesse, nei giorni:

  • il  lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9.30 alle ore 13.00
  • il martedì e il  giovedì dalle ore 15.30 alle ore 17.30

Il protocollo e’ aperto al pubblico nei giorni:

  •  dal lunedì’ al venerdì’ dalle ore 09.30 alle ore 13.00
  •  il martedì e il giovedì dalle 15.00 alle 17.30.

Telefono 0823 329388 

Fax 0823 327044 
Email info@asicaserta.it
PEC asi.caserta@pec.it

Segnalazioni di emergenze o guasti alla rete idrica vanno indirizzate all’Ufficio Tecnico ai seguenti indirizzi:

asi.caserta@pec.it

ufficiotecnico@asicaserta.it

Accesso Civico Generalizzato

____________________________________

RPD (Responsabile Protezione Dati)

Il Responsabile per protezione dei dati può essere contattato al seguente indirizzo:

rpd@asicaserta.it

_______________________

Regolamenti

Consultabili su portale Amministrazione Trasparente            Sez. Atti Amministrativi Generali

____________________________________

– Short list avvocati esterni 2019  / Avviso Pubblico e Regolamento ( In via di pubblicazione il nuovo avviso pubblico )

– Short list ditte di fiducia

– Short List per l’affidamento degli incarichi tecnici

 

 

Link Utili

Risultati immagini per AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

L’ASI

Consorzio per l’Area di Sviluppo Industriale della provincia di Caserta

Obiettivo e compito istituzionale del Consorzio per l’Area di Sviluppo Industriale (ASI) della provincia di Caserta sono la promozione e lo sviluppo di attività imprenditoriali nei settori dell’industria e dei servizi alle imprese, in coerenza con gli indirizzi di programmazione socio-economica della Regione Campania.

L’area industriale dell’ASI Caserta è la prima del Mezzogiorno e la quinta in Italia: l’agglomerato di Marcianise è compreso tra le 52 aree di sviluppo nazionale.

Le aree consortili, estese su una superficie di oltre 4.000 ettari, sono suddivise in 14 agglomerati, con diverse caratteristiche e differenti livelli di saturazione.