Rimozione cartelloni abusivi

Il Consorzio ha avviato una serie di iniziative volte a bonificare gli agglomerati industriali dalla invasione di cartelloni pubblicitari abusivi.

Il primo intervento, effettuato nella giornata di ieri,  ha riguardato la zona di accesso alla area industriale di Marcianise, a cominciare da quella che ospita il cantiere Asi dei lavori per la interconnessione, ed è quindi proseguita interessando l’intero agglomerato.

L’operazione è stata concertata con il Comune di Marcianise.

Le rimozioni sono state, infatti,  eseguite da una ditta specializzata sotto la guida di personale del Consorzio,  in collaborazione con dipendenti comunali: Marcello di Nuzzo per l’Asi,  Ciro Fecondo e Vincenzo Gnesutta per il Comune.

Sulla questione, l’Asi ha avviato anche iniziative finalizzate a disciplinare questo campo di attività all’interno delle Are industriali.

Il Comitato Direttivo, presieduto da Corrado Cipullo,  ha, infatti, approvato nei giorni scorsi un apposito regolamento che stabilisce limiti e  modalità per la gestione dei supporti pubblicitari negli agglomerati.

“Il Consorzio- ha sottolineato il presidente dell’Asi- sta facendo grossi investimenti per la riqualificazione delle aree industriali. La proliferazione indiscriminata e incontrollata di cartelloni e supporti pubblicitari di ogni genere è divenuta un fattore di degrado cha va assolutamente rimosso. Abbiamo cominciato da Marcianise, ma estenderemo questa iniziativa a tutte le aree consortili”.

 

0