Nuovi progetti per opere d’infrastrutturazione delle aree industriali

Il Comitato direttivo dell’Asi, presieduto da Corrado Cipullo, nell’ultima seduta, ha approvato sette nuovi progetti per opere d’infrastrutturazione delle aree industriali, per un investimento complessivo previsto di oltre 40milioni di euro.

Gli interventi più significativi sono stati programmati nelle aree industriali di

Aversa  e Volturno Nord.

Nel comparto di Aversa, il progeto è finalizzato alla realizzazione della rete di trasporto e distribuzione del gas metano.

L’importo complessivo è di oltre 2milioni di euro.

Per l’area del Volturno Nord,  gli interventi sono più corposi, con un investimento programmato di circa  14milioni di euro, da destinare al riassetto generale, riqualificazione ambientale e infrastrutture idrauliche e stradali.

Questi interventi si sommeranno a quelli già in corso di realizzazione nell’area di Capua Nord, con investimenti attivati per oltre 20 milioni di euro.

Questa area è destinata a recitare una funzione di primaria importanza per il futuro   sviluppo delle attività produttive  di Terra di Lavoro, avviandosi a diventare,  grazie alla forte azione di rilancio infrastrutturale posta in essere dal Consorzio, un’area industriale di eccellenza, in grado di richiamare nell’area casertana nuovi ed importanti investimenti produttivi.

Gli altri interventi programmati riguardano le aree industriali di Sessa Aurunca e del Matese.

Si tratta di due agglomerati, praticamente privi di infrastrutture consortili, ma con un notevole  potenziale di espansione e dove già insistono importanti attività produttive.

L’obiettivo dell’Asi è appunto quello di favorire la crescita di questi comparti, potenziandone l’infrastrutturazione di base e migliorandone i collegamenti con le reti di comunicazione.

I progetti nell’area di Sessa Aurunca riguardano:

  1. Realizzazione dello svincolo ferroviario e della rete viaria a servizio dell’agglomerato industriale;
  2. realizzazione della rete idrica e fognaria.

Analogo intervento d’infrastrutturazione primaria è previsto per l’Area del Matese.

Gli importi complessivi dei progetti nei due agglomerati ammontano a circa 25milioni di euro.

 

 

I progetti definitivi, licenziati dal Comitato Direttivo, sono stati già presentati alla Regione Campania per essere ammessi ai finanziamenti previsti nell’ambito del cosiddetto, Parco Progetti Regionale: Il programma di sostegno all’attuazione delle Politiche di Sviluppo della Regione Campania e della politica di coesione 2000-2006 e  2007-2013.

“E’ un altro importante tassello che si aggiunge al lavoro di riqualificazione e ammodernamento delle aree industriali che stiamo portando avanti in questi anni- ha sottolineato il Presidente Cipullo- Dobbiamo cogliere tute le opportunità per convogliare nella nostra provincia i fondi necessari a sostenere la crescita degli insediamenti produttivi. In  questo,   l’Asi non solo a livello regionale, ma anche governativo, sta facendo fino in fondo la sua parte, attraverso un grande impegno progettuale. Un  lavoro che sta dando risultati concreti per la mole degli interventi già in atto e per quelli già finanziati e in procinto di cominciare”.

Caserta, 23/11/2007

0