Approvato all’unanimità il PEF 2018. La Presidente Pignetti: “Un risultato importante”

Il Consiglio Generale del Consorzio Asi Caserta ha approvato, all’unanimità,  il Piano economico e finanziario per l’esercizio 2018.

Il documento prevede, per l’esercizio in corso, il pareggio di bilancio, confermando  l’andamento positivo dei conti del Consorzio che, nel triennio della nuova gestione, ha fatto registrare la progressiva riduzione delle passività.

Il risultato è frutto delle iniziative già avviate dall’Amministrazione nei precedenti esercizi.

Da una parte, infatti,  si è inciso sulla riduzione dei costi di gestione relativamente al personale, attraverso la riorganizzazione aziendale e sulla internalizzazione e gestione diretta dei servizi in precedenza affidati a società esterne.

Dall’altra, si è ottenuto un incremento delle entrate, anche  frutto del  lavoro di mappatura degli agglomerati industriali che ha portato all’emersione di una serie di abusi e irregolarità e alla sottoscrizione di nuove convenzioni.

L’esito di questo lavoro, come ha sottolineato la presidente Raffaela Pignetti, porterà,  già in sede di consuntivo, alla chiusura in attivo del bilancio consortile.

“Si tratta di un risultato storico per l’Ente – ha tenuto a sottolineare la Presidente – che non ha precedenti. Basti pensare che, all’atto dell’insediamento del nuovo Comitato, i  bilanci consortili degli ultimi sette anni si erano puntualmente chiusi con un passivo di oltre 2milioni di euro”.

Sul versante della gestione delle aree consortili, prosegue  l’iter tecnico-amministrativo per l’adozione del nuovo Piano Regolatore,  per restituire al Consorzio la potestà espropriativa e, quindi, di acquisire la disponibilità di suoli per la realizzazione di aree attrezzate per nuovi insediamenti produttivi.

Altra attività rilevante, sia sul piano operativo che  economico-finanziario, è rappresentata dalla gestione e manutenzione ordinaria e straordinaria delle aree industriali, con  relativa riscossione delle quote di partecipazione a carico delle imprese.

L’attività per il 2018, per le attività di manutenzione ordinaria prevede la gestione diretta del Consorzio, mediante propri operatori, di strade, aree verdi e rete idrica. Il servizio sarà attivo già a partire dalla metà di febbraio.

Nel corso dei lavori e sempre con voto unanime il Consiglio ha approvato anche il Piano Triennale delle Opere Pubbliche per il triennio 2018-2020 e annesso elenco annuale per l’esercizio corrente.

0